LEGGERE PUÒ FARE SOLO BENE

Aprire un libro per me è come entrare in un altro  mondo: ci dimentichiamo un po’ della nostra vita e dai nostri problemi, per immergerci in personaggi sconosciuti che presto diventeranno quasi nostri amici.
Per me leggere è anche un modo per rilassarsi: c’è chi ama leggere prima di andare a letto oppure come me si fa’ una bella tazza di tè e inizia a leggere e scomparire dal mondo per un po’.

Proprio per questo è importantissimo far accostare i propri figli al mondo della lettura. Sin dai primi mesi, coinvolgete i vostri figli leggendogli le favole:il bambino si divertirà guardando le immagini e sarà per lui uno stimolo in più imparare a leggere pian piano e stimolare sempre i loro lati creativi.Quindi meno cellulari e tablet in mano più libri.
Oltre alla lettura, non bisogna tuttavia sottovalutare l’importanza di un’altra pratica preziosa per la crescita del bambino: la lettura condivisa. Leggere insieme ad un genitore è molto diverso che leggere da soli e si può iniziare ancor prima che il bambino impari a farlo. Già da piccolini, infatti, i bimbi possono essere invitati a sfogliare insieme all’adulto un libro illustrato, di cui il genitore leggerà la parte scritta, mostrando e spiegando le immagini.

Le figure e le storie raccontate fanno sì che il piccolo sia stimolato a creare dei collegamenti, la mente si apre e poi cosa ancora più importante favorisce i la vicinanza fisica, l’intimità vengono rafforzate e sarete collegati da un momento tutto vostro che esisterà sempre.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: